Hai letto che i pannolini lavabili fanno risparmiare, ma al momento dell’acquisto… Arrrrrgh! La cifra finale è davvero alta! Per prima cosa devi pensare che non si tratta di un semplice costo ma di un investimento, che si ripaga nel tempo. Si ripaga dal punto di vista economico, ecologico e della salute di tuo figlio. È comunque innegabile che questo investimento iniziale sia piuttosto oneroso, vediamo quindi in questo articolo alcuni consigli per risparmiare con i pannolini lavabili

Sgombriano subito il campo da ogni dubbio: con i pannolini lavabili il risparmio c’è ed è sensibile. Autorevoli siti hanno confrontato l’impatto economico fra pannolini usa e getta e pannolini lavabili. Questi ultimi permettono un risparmio da due fino a tre volte rispetto all’uso dei pannolini monouso. Ma in questo articolo non parleremo di quanto si risparmi rispetto ai pannolini usa e getta, ma di come ottimizzare l’investimento fatto nei nostri preziosi pannolini lavabili. Infatti l’ammontare del risparmio dipende da molti fattori, che in questo articolo andremo ad analizzare.

I nostri 11 consigli per risparmiare con i pannolini lavabili

Nel mercato globale la ricerca del prezzo più basso sembra non conoscere freni. Per qualunque oggetto possiamo trovare prezzi molto diversi e i pannolini lavabili non fanno eccezione. Esiste un mercato, soprattutto dell’estremo oriente, che propone pannolini lavabili a prezzi bassissimi. Hai mai sentito parlare dei pannolini “cinesini”? Si trovano nei grandi marketplace orientali ma il loro prezzo (a volte meno di 5€!) spesso è lo specchio della bassa qualità. Se a questo aggiungiamo i tessuti senza certificazioni e un probabile scarso rispetto delle condizioni salariali ed etiche dei lavoratori, capiamo perché non siano la scelta ideale.

Allora come risparmiare con i pannolini lavabili? Ecco i nostri 11 consigli:

1. Scegli modelli economici

Esistono molte tipologie di pannolini lavabili. I pannolini appartenenti alla famiglia dei ripiegabili sono sicuramente i più economici. Stiamo parlando di ciripà, muslin e prefold. Si tratta in tutti e tre i casi di pannolini in tessuto, da legare tramite laccetti (nel caso dei ciripà) o da piegare e inserire in una cover impermeabile (come per muslin e prefold). Richiedono un po’ di pratica ma sono alla portata di tutti. Inoltre i prefold possono essere anche riutilizzati come inserti assorbenti per altre tipologie di pannolini. Siamo stati convincenti? Corri a leggere la nostra guida all’uso dei prefold!

2. Scegli il giusto numero di pannolini

Lo sappiamo: non si riesce a resistere a tutte le fantasie che il mercato propone! Una volta acquistati i primi pannolini si vorrebbe sempre un modello in più, da abbinare con la maglietta preferita di tuo figlio. Tuttavia una delle chiavi per risparmiare con i pannolini lavabili è comperarne il giusto numero. Ciò ti permetterà di massimizzare il numero di lavatrici aggiuntive e di non aver più bisogno di acquistare pannolini usa e getta. Ma qual è il numero giusto per te? Leggi la nostra guida per scoprirlo!

pannolini lavabili kangacare unity castle destiny 300x2003. Rivolgiti all’usato

Su Facebook esistono molti gruppi dedicati ai pannolini lavabili. E anche siti come Subito.it spesso propongono annunci di pannolini lavabili usati. Se di qualità, un pannolino lavabile può essere usato su tre figli, quindi perché non approfittare? Se sei alle prime armi chiedi magari una valutazione in qualche forum o gruppo Facebook o fatti aiutare da qualcuno che li ha già usati. Come per tutte le cose usate devi valutare il grado di usura (fai attenzione specialmente alle chiusure con il velcro e agli elastici del girocoscia!) e se i modelli in vendita sono di qualità. E ricorda che il risparmio dovrà essere molto consistente, altrimenti non ha senso rinunciare alla garanzia che un negozio offre su tutti i suoi prodotti. Ecobaby ad esempio offre una garanzia di un anno sui tessuti e a vita sui bottoncini. Abbiamo scritto un articolo apposito su quando conviene acquistare i pannolini lavabili usati.

4. Occhio alle fantasie!

pannolini lavabili kanga lifestyle orchid2 277x300
I pannolini lavabili tinta unita permettono di risparmiare rispetto alle fantasie. E poi sono bellissimi!

Molto spesso i produttori impongono ai negozi dei prezzi minimi per i loro prodotti. E quasi sempre questi prezzi sono diversi fra pannolini tinta unita e quelli con fantasie. Prendiamo il caso dei pannolini Charlie Banana: due euro di differenza fra tinta unita e fantasia possono essere importanti se si è alla ricerca del risparmio!

5. Informati su kit e sconti quantità

Quando hai capito quale modello fa per tuo figlio, prendi in mano la calcolatrice e calcola quale sia l’acquisto più conveniente. Meglio un kit di pannolini o puntare ad uno sconto quantità? Approfitta dei negozi online e “riempi” vari carrelli, confrontando quale sia la soluzione più conveniente. Molti siti offrono spedizioni gratuite, cerca quindi di focalizzarti su un solo negozio per massimizzare il costo del corriere.

6. Quali accessori servono?

Di fatto il pannolino lavabile è l’unico acquisto di cui hai bisogno. Esistono poi altri accessori che facilitano l’uso dei pannolini. Fra questi wet bag e veli cattura pupù sono sicuramente i più utili. Valuta secondo le tue abitudini e reali necessità quali sono gli accessori che fanno al caso tuo. E se non riesci a capire quali siano gli accessori necessari per te, leggi questo nostro articolo.

7. Le marche non sono tutte uguali!

Come nel caso di un paio di jeans o di scarpe, anche le marche dei pannolini lavabili non sono tutte uguali. Ci sono differenze fra finiture, tipi di tessuto e materiali usati. La buona notizia è che esistono marchi molto validi, garantiti e certificati, che permettono un risparmio notevole rispetto a brand più affermati. Noi ti consigliamo la canadese Sweet Pea, dall’impareggiabile rapporto qualità prezzo.

8. Incentivi comunali

Spesso le amministrazioni pubbliche incentivano l’uso dei pannolini lavabili attraverso l’erogazione di un contributo. Informati con il tuo Comune se esiste questa possibilità, puoi abbattere il costo per l’acquisto sostenuto fino al 50%!

9. Usa le liste nascita

Molto spesso parenti e amici sono felici di regalare qualcosa al nascituro. Il rovescio della medaglia è che spesso ci troviamo sommersi di body e tutine quando in realtà vorremmo altro, magari proprio dei pannolini lavabili nuovi. Siti come Ecobaby offrono la possibilità di preparare una propria lista nascita. Prepararla è molto semplice ma se hai dei dubbi contattaci, sapremo aiutarti 🙂

10. Un po’ di DIY!

DIY è l’acronimo inglese per Do It Yourself. Cosa significa? Che è l’ora del fai da te! Con alcune tipologie di pannolini lavabili, come ad esempio i pannolini lavabili pocket, è possibile fabbricare da soli gli inserti. Come? Basta un vecchio asciugamano o delle vecchie lenzuola in flanella, taglia dei quadrati 40×40 cm e fai un orlo tutto attorno per fissare i fili: i tuoi nuovi inserti a costo zero sono pronti!

11. Acquista pannolini taglia unica

La taglia unica è stata una vera e propria rivoluzione nel mondo dei pannolini lavabili. Permettono infatti un grosso risparmio ed evitano di acquistare pannolini di taglia diversa a seconda del peso del bambino. Uno dei loro difetti è che capita che non vestano adeguatamente bimbi molto piccoli o prematuri. Il nostro consiglio è quello di aspettare che i bambini raggiungano il peso ideale e poi iniziare ad usare direttamente i pannolini lavabili taglia unica. Se invece il risparmio per te non è una priorità, potrai avere un figlio ecologico già dal primo giorno grazie ai validissimi pannolini newborn!

Infine un consiglio bonus: i pannolini lavabili di qualità si possono usare su tre figli prima che la loro usura ne pregiudichi l’utilizzo. Cosa significa? Che iniziando ad usarli con il primo figlio non avremo ulteriori spese quando la famiglia si allargherà. Segui pure la via del risparmio attraverso i nostri consigli ma ricorda che con il secondo figlio il costo con pannolini lavabili di qualità è prossimo allo zero 🙂

 

Autore

Sono l'orgoglioso papà di Mattia ed Emanuele e il felice marito di Sara. Sono anche il co-proprietario di Ecobaby. Amo la mia famiglia e il mio lavoro. Che altro potrei desiderare di più?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.