Esistono in commercio degli accessori che facilitano la gestione quotidiana di pannolini e assorbenti lavabili. Fra questi un posto d’onore lo merita la wet bag. Scopriamo assieme questo accessorio che cambierà (in meglio!) la tua vita.

A cosa serve

Lo scopo della wet bag è quello di conservare correttamente pannolini e assorbenti lavabili in attesa di lavaggio, senza fuoriuscite di bagnato. Quindi se ti stai chiedendo dove mettere i pannolini lavabili sporchi, ecco la risposta: nella wet bag.

Come è fatta

La wet bag è una sacca in PUL (Poliuretano laminato). Questo materiale, impiegato per la realizzazione dei pannolini lavabili, è al contempo traspirante e impermeabile. Le dimensioni di una wet bag variano molto: dalle misura mini fino alle grandi wet bag da bidoncino. Vedremo in seguito le caratteristiche di ognuna.

Le wet bag possono avere una chiusura tramite cerniera o elastico. Sono disponibili in vari colori e fantasie, molte delle quali in tinta con i tuoi pannolini lavabili preferiti.

WET BAG SMALL BUMGENIUS
Le wet bag small hanno solitamente una maniglia con bottone per essere facilmente agganciate al maniglione del tuo passeggino.

Perché usarla

Il vantaggio principale della wet bag è quello di facilitare il lavaggio dei pannolini lavabili.

I pannolini lavabili non si lavano ogni giorno ma entro il terzo giorno di utilizzo. Questo significa che i pannolini in attesa di lavaggio devono essere stoccati da qualche parte. La soluzione scelta da molti è quella di raccoglierli all’interno di un bidoncino con coperchio. Questa è una buona soluzione ma presenta due controindicazioni. Senza la wet bag, per motivi igienici, il bidoncino va lavato ogni volta dopo essere stato svuotato. Inoltre “ripescare” i pannolini dopo due giorni… può attentare alla vita del tuo naso 😀

Per questo la wet bag è una scelta intelligente! Quando è arrivato il momento di preparare la lavatrice, prendi la tua wet bag e inseriscila all’interno del cestello. La wet bag si laverà assieme ai tuoi pannolini, senza bisogno di altre operazioni.

La wet bag smart: la In&Out

Quando inserisci la wet bag all’interno della lavatrice devi far fuoriuscire i pannolini dalla sacca stessa. Esistono però dei modelli denominati “In&Out”: questi modelli, attraverso una cerniera posta sul fondo o sul lato della wet bag, rendono le operazioni ancora più facili. Con una wet bag in&out ecco le operazioni che devi fare:

  1. inserisci la wet bag con i pannolini lavabili da lavare all’interno della lavatrice
  2. apri la cerniera posta sul lato o sul fondo della sacca
  3. chiudi l’oblò
  4. avvia il programma di lavaggio

In questo modo la wet bag e i tuoi pannolini usciranno perfettamente lavati, senza ulteriori operazioni preliminari.

Wet bag per pannolini lavabili ecobaby balene 683x1024
Ecco una wet bag modello “In&Out”: prodotta da Ecobaby. Sul fondo una pratica cerniera permette ai pannolini di uscire durante il lavaggio, senza ulteriori azioni da parte tua. Geniale, vero? La trovi in vendita qui.

Quale modello scegliere

“… e mi dia anche la borsa per tenerli!” Questa è la frase che ci dicono quasi tutti i clienti che fanno acquisti nel nostro negozio. Ma non esiste un un’unica borsa, ne esiste una per ogni esigenza, scopriamole assieme.

Wet bag mini: si usano per riporre gli assorbenti lavabili usati quando si è fuori casa. Le dimensioni variano leggermente da modello e modello ma tutte stanno comodamente all’interno della tua borsa.

Wet bag small: ideate per contenere i pannolini lavabili usati in attesa di lavaggio, solitamente contengono 4/5 pannolini lavabili. Indispensabili fuori casa.

Wet bag large: queste wet bag hanno lo scopo di contenere i pannolini lavabili in attesa di lavaggio. Contengono dai 15 ai 20/22 pannolini, a seconda dei modelli.

Wet bag asciutto/bagnato: sono delle wet bag con doppia tasca: in una puoi inserire i pannolini puliti, nella seconda quelli utilizzati. Molto comode per le uscite fuori casa

Wet bag “in&out”: sono un particolare modello di wet bag large. Una cerniera sul fondo o sul lato della borsa permette, una volta inserita in lavatrice, di far fuoriuscire i pannolini e gli inserti, senza bisogno di farli uscire manualmente dalla borsa.

Quante wet bag acquistare?

Il nostro consiglio è quello di prevedere l’acquisto di tre wet bag: due misura large e una misura small. Quest’ultima servirà per le uscite e per riportare a casa i pannolini usati. Le prime due invece ti permetteranno di avere sempre una wet bag a disposizione, mentre l’altra è in lavatrice o o si sta asciugando

Alcuni trucchi

  • le wet bag, essendo composte in PUL, temono le alte temperature. Si asciugano molto velocemente per cui ti consigliamo di metterle a stendere sullo stendino. Se hai proprio necessità di asciugarle in asciugatrice, scegli un ciclo per capi sintetici. Non posizionare le wet bag a contatto con caloriferi o scaldasalviette
  • tuo figlio ha tolto il pannolino? La tua wet bag tornerà utilissima al mare o in piscina per riporre i costumi usati, senza bagnare il resto della tua borsa. Oppure puoi usarla come sacca per il bucato… lunga vita alla wet bag!
  • Vuoi ottenere un naturale effetto profumante e antibatterico? Inserisci un batuffolo di cotone imbevuto di qualche goccia di Tea Tree Oil all’interno della tua web bag. Alcune wet bag prevedono un’apposita spugnetta dove versare il tea tree!
Wet bag per pannolini lavabili ecobaby spugnetta interna 683x1024
La wet bag Ecobaby ha un’apposita spugnetta dove versare delle gocce di olio essenziale.
  • pensa bene dove posizionerai la tua wet bag una volta acquistata. Se hai un bidoncino con coperchio, qualunque wet bag large andrà bene. Se invece desideri appendarla ad un gancio o alla maniglia della finestra, acquistane una con delle maniglie. Se la wet bag starà in casa e temi i cattivi odori, scegline un modello con cerniera: sono le più adatte a limitare l’insorgere di cattive… fragranze!
Wet bag per pannolini lavabili ecobaby maniglie 683x1024
Le maniglie ti permettono di appendere la wet bag.

SCEGLI LA TUA WET BAG SU ECOBABY

Autore

Sono mamma di Mattia ed Emanuele e co-proprietaria di Ecobaby. Sono stati i miei figli a condurmi con le loro manine in questo mondo di salute e colore. E ora sono io a cercare di aiutare altri genitori come me a muovere i primi passi nell'universo lavabile.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.