Ti stai affacciando per la prima volta al mondo dei pannolini lavabili? O hai già iniziato questo percorso fatto di salute e colore? In ogni caso di certo ti chiederai: qual è il kit ideale di pannolini lavabili? Meglio un parco pannolini mono-marca o un mix? E le tipologie? Anche in questo caso meglio concentrarsi su quella che mi piace di più o provarne tante diverse?

In questo post ho ipotizzato per te due kit “universali”: la parola chiave del primo è semplicità e si rivolge a genitori alla primissima esperienza sia in fatto di bambini che di pannolini.  Il secondo è per chi non ha paura di sperimentare un pochino, ideale per genitori che vogliono partire con i pannolini lavabili già dai primissimi giorni di vita del loro bambino e che magari hanno già un po’ di esperienza in fatto di bambini e pannolini (lavabili o meno 😉 ). In entrambi i casi non abbiamo inserito volutamente alcune tipologie un pochino più “complesse” nell’uso e nella gestione come muslin e ciripà, ma ci siamo concentrati sulle tipologie di pannolino lavabile più immediate da utilizzare.

I pannolini lavabili offrono una moltitudine di tipologie e materiali fra cui sbizzarrirsi. Questo significa che a seconda delle esigenze di ogni genitore e di ogni bambino si può creare un kit di pannolini lavabili confezionato “su misura”.  Allo stesso tempo questa moltitudine può spaventare e confondere chi è alle prime armi e fa fatica a destreggiarsi fra i vari nomi e modalità d’uso, tant’è che alcuni genitori decidono di abbandonare il mondo dei pannolini lavabili ancora prima di averlo sperimentato.

Questo articolo si rivolge quindi a chi ha esigenza di un punto di partenza:  anche se è vero che non esiste il kit perfetto per tutti, esistono delle combinazioni di pannolini che ti garantiranno cambi tranquilli e nottate serene qualunque sia il tuo stile di vita e qualunque siano le esigenze del tuo bambino.  Nulla ti vieta di sperimentare in autonomia, i nostri sono consigli per chi invece cerca prodotti rapidi, pratici e semplici da utilizzare prima di cadere nel “vortice” della confusione fra marche e modelli.

Genitori alla prima esperienza: un kit standard per ogni esigenza

Se sei alla prima esperienza con i pannolini lavabili (e magari anche con i neonati) la parola d’ordine è una sola: semplicità! Iniziando ad informarti avrai notato che la teoria dei pannolini lavabili può essere un po’ “ostica”: sigle, tipologie, prezzi diversi, rendono la scelta complicata. Niente paura: continua a leggere e vedrai che sarà tutto più chiaro!

Per prima cosa devi decidere quando vuoi iniziare questa tua avventura lavabile. Ne abbiamo parlato in questo articolo: decidere quando iniziare è fondamentale per capire su quale tipologia puntare, se passare per una taglia newborn o acquistare direttamente pannolini taglia unica. Il mio consiglio? Usare i pannolini lavabili è più semplice di quanto tu possa pensare, però se sei alla prima esperienza, e magari al primo figlio, ti consiglio di introdurli gradatamente nella tua routine quotidiana. Prendi confidenza con il tuo bambino, avvia l’allattamento, ritrova un equilibrio familiare. Ti sarà più semplice partire con  i pannolini lavabili dopo qualche settimana, con serenità e successo.

Inoltre, cosa non da poco, aspettare qualche settimana ti permetterà di partire direttamente con dei pannolini taglia unica, garantendoti un notevole risparmio economico.

grafica taglie
I pannolini taglia unica garantiscono un notevole risparmio economico: attraverso delle regolazioni seguono la crescita del tuo bambino.

Dunque ecco il kit che ti suggerisco se il tuo bambino è nato a termine, se non hai l’asciugatrice e vuoi acquistare un kit completo, che vada bene dalla nascita (3-3,5kg di peso circa) fino a spannolinamento:

Ho scelto i pocket in questo kit perché sono i pannolini più amati e più versatili. Gli inserti separabili permettono un’asciugatura rapida e un’assorbenza regolabile.

Ho poi aggiunto tre pannolini fitted e le cover ideali per le ore notturne anche su bimbi dormiglioni e “produttivi”. Se non conosci le caratteristiche di questo modello, leggi il nostro articolo dedicato ai fitted.

Le wet bag ti garantiranno un perfetto stoccaggio dei tuoi pannolini in attesa di lavaggio, sia in casa che fuori casa. E ti semplificheranno enormemente la gestione dei pannolini: leggi in questo articolo perché sono un accessorio che ti consiglio caldamente.

Il rotolo di veli velocizza la rimozione delle feci: non è obbligatorio ma ti può aiutare molto. Ha un costo contenuto, per cui inseriscilo nel tuo kit di partenza per valutare la sua utilità.

libro 34 300x259
Abbiamo scritto una guida gratuita ai pannolini lavabili: clicca sull’immagine per scaricarla gratuitamente!

Genitori più esperti: kit “evoluto” per culetti… esigenti!

Se conosci già i pannolini lavabili oppure anche se non li conosci ma vuoi iniziare a utilizzarli fin dai primissimi giorni di vita del tuo bambino, ecco per te un kit “evoluto”:

I pannolini prefold sono una validissima soluzione per le prime settimane del bambino: sono pannolini di tipologia ripiegabile: questo ti permette di “vestire” il tuo bambino, avvolgendolo dolcemente con poco ingombro e una tenuta perfetta. Con la crescita potresti trovare più comodi pannolini come i pocket, più veloci da far indossare. In questo caso i prefold si trasformeranno in ottimi inserti aggiuntivi. Se vuoi conoscere tutti i segreti dei pannolini prefold, leggi questo post!

Uno dei vantaggi dei pannolini prefold è che puoi sciacquare le cover mano a mano che le utilizzi garantendoti un notevole risparmio economico. Per questo motivo ne ho inserite 5. Se preferisci sciacquarle tutte a fine giornata e prepararle per il giorno successivo calcola di averne 3-5 in più. Se invece preferisci lavarle tutte in lavatrice assieme ai prefold dovrai averne lo stesso numero dei prefold.

In questo kit abbiamo inserito alcuni pannolini All In One: il loro spessore ridotto li rende perfetti per le uscite, occupano poco spazio nel borsone del cambio e sono sempre pronti all’uso.

I fitted ti garantiranno nottate serene, apprezzerai poi veli e wet bag per cambi comodi e rapidi.

Cosa aggiungere extra-kit?

I kit che ti ho consigliato possono essere integrati con alcuni altri prodotti: non sono “obbligatori”, ma ti potrebbero aiutare nella gestione dei tuo pannolini:

  • detersivo specifico per pannolini lavabili: puoi utilizzare anche un detersivo ecologico da supermercato. Questo detersivo però ha una formulazione che favorisce il risciacquo e la rimozione di tutti i residui. Te lo consiglio!
  • tea tree oil: ha un effetto profumante e antibatterico. Utile sia per lo stoccaggio dei pannolini nella wet bag che per il lavaggio.
  • body extender: con i pannolini lavabili è fondamentale che i body non siano stretti sul cavallo. Grazie a questo accessorio i tuoi body avranno un cavallo (e una durata!) più lunghi, senza causare perdite.
  • acido citrico: utile se la tua è un’acqua dura, indispensabile se scegli pannolini in tessuto naturale.

Conclusioni

Con queste due proposte ho voluto darti un’idea di come si può comporre un kit di pannolini lavabili. Se però hai delle esigenze specifiche e vuoi qualcosa di “fatto su misura” per te e il tuo bambino, niente paura: scrivi a info@ecobaby.it, sapremo consigliarti per il meglio e ti aiuteremo passo passo a comporre il tuo parco pannolini. 

Altra cosa che devi tenere in considerazione: non è necessario acquistare tutto subito! Inizia con un acquisto di prova: 6-10 pannolini possono essere un buon modo per provare se i lavabili fanno al caso tuo. Con un investimento modesto potrai testare tenuta, vestibilità, materiali: siamo sicuri che non tornerai più indietro! 🙂

Autore

Sono mamma di Mattia ed Emanuele e co-proprietaria di Ecobaby. Sono stati i miei figli a condurmi con le loro manine in questo mondo di salute e colore. E ora sono io a cercare di aiutare altri genitori come me a muovere i primi passi nell'universo lavabile.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.