Il cambio pannolino è un momento di grande intimità e crescita per il neonato. All’inizio è normale per i neo-genitori sentirsi impacciati o non sapere come e quando si cambia un pannolino: niente paura, avrai tantissime possibilità di imparare e migliorarti!

Cambio pannolino: niente fretta e niente stress!

Una regola base è quella di non forzare il bambino: prenditi il tempo necessario e asseconda i suoi movimenti, delicatamente. È normale per il bambino approfittare della tua completa attenzione per cercare di sperimentare cose nuove, come girarsi o alzarsi in piedi.

Se la temperatura della stanza è adeguata, prenditi qualche minuto per giocare con il tuo bambino: qualche sorriso e un po’ di facce buffe faranno ridere sia lui che te 🙂

cambio pannolino fasciatoio

Ma arriviamo agli aspetti pratici: in questo articolo abbiamo raccolto i migliori consigli su come organizzare il cambio pannolino. Ecobaby è il negozio italiano specializzato nei pannolini lavabili ma i consigli che ti daremo valgono anche se hai scelto di utilizzare i pannolini usa e getta.

Partiamo da un presupposto: ogni casa, ogni famiglia e ogni bambino sono diversi. I consigli che daremo in questo post si basano sulla nostra esperienza, sicuramente diversa da quella che farai tu.

Un’esperienza che però può essere utile visto che abbiamo usato i pannolini lavabili in condizioni limite: con due gemelli e abitando al terzo piano di un palazzo, in un piccolo appartamento. Tutti pronti? Partiamo con la nostra personalissima guida all’organizzazione del cambio pannolino!

Tutto a portata di mano

Quando si cambia un bambino, occorre avere tutto a portata di mano (e nel caso di gemelli anche di piede, bocca, ginocchio…). Oltre che una questione di praticità, è anche per motivi di sicurezza: i neonati non vanno mai lasciati soli sul fasciatoio.

Anche quando non camminano o gattonano, sono capaci comunque di movimenti molto bruschi. E non vogliamo proprio che imparino a volare così, vero? Quindi: pannolini, salviette, creme, body, tutto deve essere in prossimità del piano dove viene collocato il bimbo.

come organizzare il cambio pannolino
Avere tutto a portata di mano è molto importante. I bambini, anche piccolissimi, non vanno mai lasciati soli sul fasciatoio.

Un trucco salvacambio: è utile avere sempre un piccolo gioco speciale, da dare in mano al bimbo esclusivamente durante il cambio. Non vedendolo in giro per casa, per lui sarà sempre una sorpresa e terrà le sue manine lontane dalle zone “pericolose” durante tutto il cambio.

Ho davvero bisogno di un fasciatoio?

In molti ti consiglieranno di usare il letto come piano per i cambi pannolino, oppure qualche altra soluzione low cost. Noi abbiamo preferito investire dei soldi in un fasciatoio. Questo soprattutto per permettere di salvare la schiena: anche 20 cm di altezza in più preservano dai dolori… E con uno o più bimbi in casa non ci possiamo di certo permettere infiammazioni! Inoltre i cassettoni permettono di rispettare il primo punto della nostra guida: tutto vicino, tutto in sicurezza.

Se uso i lavabili, come li preparo?

Noi abbiamo sempre usato pannolini lavabili pocket. Li preparavamo già “farciti” con gli inserti e li dividevamo per tipologia di utilizzo.

Ad esempio nel primo cassettone avevamo raccolto tutti i pannolini con farcitura giorno, ovvero con i soli inserti in microfibra. Nel secondo cassetto avevamo posizionato i pannolini pronti per la nottata o per il primo cambio dopo la poppata mattutina, farciti con inserti in fibra naturale abbinati ad inserti in microfibra.

come si cambia il pannolino 1024x683
Il cambio pannolino è più o meno uguale, sia che si tratti di pannolini usa e getta che lavabili. Inutili dire quali preferiamo noi 😀

Abbiamo sempre usato i veli cattura pupù in cellulosa: se si bagnavano solo di pipì, finivano in lavatrice con il resto dei pannolini. Ne preparavamo alcuni già staccati dal rotolo e questo ci permetteva di tenere sempre una mano sopra il bambino e di recuperare il necessario con la mano libera.

Cosa devo usare per la pulizia intima del bambino?

La pelle dei neonati è molto sensibile e delicata. Per questa ragione occorre prestare molta attenzione ai detergenti che utilizziamo che devono essere il più possibile naturali (meglio se biologici) e rispettosi del naturale equilibrio della pelle.

La soluzione migliore in assoluto è la detersione con acqua tiepida, che permette di pulire delicatamente tutta la zona pannolino.

Non è sempre possibile avere un lavandino a disposizione, spesso il fasciatoio è in una stanza diversa e non abbiamo accesso all’acqua. In questo caso e se il bambino non è molto sporco, puoi leggere il prossimo punto, dove parleremo di salviette.

Approfitta del cambio pannolino anche per lasciare qualche tempo il tuo bambino senza pannolino, ne gioverà la sua pelle!

cambio pannolino culetto allaria

Salviette per il cambio pannolino: quali scegliere?

Per i cambi in cui c’era solo da “dare una rinfrescata”, usavamo le salviette lavabili. Le tenevamo impilate nel cassetto e accanto a loro avevamo preparato uno spruzzino con all’interno una soluzione di acqua e 20 gocce di tea tree oil. Spruzzavamo il liquido sulla salvietta da usare che veniva poi lavata assieme al pannolino sporco.

Non siamo arrivati subito alle salviette lavabili, nemmeno sapevamo esistessero. Ma una volta scoperte ci è sembrato naturale acquistarle, visto il costo proibitivo di quelle in commercio e visto che le salviette per neonati spesso possono essere molto pericolose.

spray cambio ecobaby
Su Ecobaby trovi uno spray cambio, completamente naturale, da usare con le salviette lavabili. Lo trovi qui!

Crema cambio: quando serve e quale scegliere?

Soprattutto se stai utilizzando pannolini usa e getta potresti notare che la pelle del tuo bambino soffre di arrossamenti o della classica dermatite da pannolino. Solitamente si tratta di una irritazione dovuta alla pelle troppo secca che va quindi reidratata con una crema. Noi di Ecobaby abbiamo ideato un balsamo cambio completamente naturale e biologico, amatissimo da tutti i genitori che l’hanno provato.

Ti ricordiamo di non utilizzare borotalco (pericoloso per le vie respiratorie) e creme medicinali senza prescrizione del tuo pediatra.

crema cambio compatibile pannolini lavabili 1024x536
Il balsamo cambio Ecobaby è biologico e completamente naturale.

Come si indossa il pannolino?

Come per tutti gli aspetti che riguardano i bambini, solo la pratica ti farà imparare come far indossare perfettamente un pannolino. Ti diamo però dei consigli per orientarti almeno all’inizio 🙂

  • Lavati sempre le mani prima di iniziare le grandi operazioni 😀
  • Non fare indossare mai il pannolino con la pelle del bambino umida. Aspetta sempre che sia completamente asciutta.
  • Stendi bene le pattelle del pannolino lungo i fianchi del bambino, prima di chiudere il pannolino.
  • Controlla che il girocoscia sia ben aderente: la stragrande maggioranza delle perdite del pannolino si concentrano proprio sulle coscette.
  • Se il bambino è un maschietto, ricordati di dirigere il pene verso il basso per prevenire fuoriuscite.
  • Prima di allontanarti dal fasciatoio per qualunque motivo, metti il bambino in un luogo sicuro.

Ciao e buoni cambi! 🙂

Sara Mandalà
Autore

Sono mamma di Mattia ed Emanuele e co-proprietaria di Ecobaby. Sono stati i miei figli a condurmi con le loro manine in questo mondo di salute e colore. E ora sono io a cercare di aiutare altri genitori come me a muovere i primi passi nell'universo lavabile.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.