L’asciugatrice è un elettrodomestico sempre più comune nelle nostre case. Utile soprattutto nei mesi invernali, può essere una preziosa alleata anche nella gestione dei pannolini lavabili. Occorrono però alcune accortezze, a seconda dei modelli di pannolini che abbiamo nel nostro kit.

Pocket e All in One

Hai seguito le nostre istruzioni per il lavaggio ma ora ti stai chiedendo: i pannolini lavabili vanno in asciugatrice? La risposta è: dipende. Dipende dal modello, dai tessuti e dal tipo di asciugatura che vogliamo ottenere.

La maggior parte dei pannolini lavabili moderni è composta da una parte impermeabile in PUL. Il PUL o PoliUretano Laminato, è un tessuto dalle capacità traspiranti e impermeabili. È in assoluto la parte più “delicata” del pannolino lavabile poichè teme le alte temperature. Una fonte di calore troppo intensa potrebbe provocare la delaminatura del tessuto, causando perdite. Con questo tipo di tessuto sono composti i pannolini poket e gli AIO (all in one o tutto in uno) ad esempio.

pannolini lavabili charlie banana mod 215x300
La parte esterna dei pannolini lavabili è spesso in PUL, un materiale sensibile al calore. Fai quindi attenzione quando metti i pannolini lavabili in asciugatrice!

Allora come ci si deve comportare con questi pannolini lavabili e l’asciugatrice? Si può optare per un ciclo per capi sintetici, che non raggiungendo altissime temperature preserva il PUL da possibili rotture. Nel caso di pannolini pocket è inoltre possibile adottare una soluzione mista, inserendo gli inserti assorbenti in asciugatrice e stendendo per qualche tempo la tasca. Questo è consigliato poichè sono gli inserti la componente con l’asciugatura più lunga e in asciugatrice con un ciclo anche intenso si potrà risparmiare del tempo. La mutandina esterna dei pannolini pocket, centrifugata a 1000 giri, uscirà quasi asciutta e dopo una breve permanenza nello stendino sarà pronta per un nuovo utilizzo.

E gli All in One? In questo caso non è possibile staccare gli inserti per cui consigliamo un ciclo per capi sintetici qualora si voglia utilizzare l’asciugatrice. Nel caso di pannolini tutto in uno in fibre naturali (come i Bumgenius Elemental) potrebbe non bastare questo ciclo e occorrerà completare l’asciugatura sullo stendino. Si risparmierà comunque del tempo, specialmente nei mesi invernali.

Fitted, prefold, muslin e ciripà

I pannolini composti interamente in tessuto assorbente come fitted, prefold, muslin e ciripà, possono tranquillamente essere asciugati in asciugatrice. Non avendo uno strato impermeabile sono pannolini che richiedono minori accortezze rispetto ai modelli presentati in precedenza. Sempre se necessario: i muslin ad esempio aprendosi completamente hanno un’asciugatura molto rapida anche sullo stendino, potresti usare l’asciugatrice solo per altri capi, non trovi?

Cover

Le cover in lana (come ad esempio le splendide e naturali cover in lana Disana) possono essere inserite in asciugatrice solo se quest’ultima è predisposta per l’asciugatura dei capi in lana. Il calore potrebbe però sciogliere la lanolina dalle fibre facendo perdere alla cover le sue proprietà impermeabili. Il consiglio è dunque sempre quello di stendere le cover in lana dopo il bagno in lanolina sullo stendino, in posizione orizzontale e al riparo dalla luce diretta del sole. Per facilitare l’asciugatura non strizzare la cover ma stendi la mutandina fra due asciugamani, arrotolali e comprimili leggermente in modo che assorbano l’acqua in eccesso. Srotola gli asciugamani e ridai forma alla cover con le mani. Le cover in PUL si asciugano facilmente e in maniera sicura sullo stendino: dopo la centrifuga basta un brevissimo passaggio stese sul filo per avere delle cover pronte all’uso!

Una regola generale

Per essere sicuri di non sbagliare la regola base per l’asciugatura dei pannolini lavabili è piuttosto semplice: inserti, fitted e prefold in asciugatrice, tutto il resto sullo stendino! In generale l’asciugatrice dovrebbe essere un elettrodomestico da usare con moderazione. Altamente energivoro, ha un impatto profondo sulle emissioni di CO2. E se abbiamo scelto i pannolini lavabili vuol dire che abbiamo a cuore il pianeta… anche durante l’asciugatura! Quindi preferiamo sempre lo stendino durante i mesi caldi e ricorriamo all’asciugatrice solo per i mesi freddi e umidi. Inoltre non dimenticare che grazie alle reazioni fotochimiche il sole ha un altissimo potere smacchiante. Avrai quindi pannolini asciutti e senza aloni se scegli di affidarti al sole!

A
Le palline in lana sono un’ottima soluzione per accorciare i tempi di asciugatura e risparmiare sulla bolletta.

Per i mesi invernali o quando l’uso dell’asciugatrice si rende necessario, puoi inoltre provare le palline in feltro da inserire direttamente nel cestello. Aiutano l’asciugatura riducendone il tempo e inoltre mantengono i capi più morbidi. Prova anche a versare alcune gocce di olio essenziale direttamente su queste palline, otterrai un gradevole effetto profumante su tutti i tuoi capi.

Autore

Sono l'orgoglioso papà di Mattia ed Emanuele e il felice marito di Sara. Sono anche il co-proprietario di Ecobaby. Amo la mia famiglia e il mio lavoro. Che altro potrei desiderare di più?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.