Se stai cercando uno strumento che ti permetta di condurre una vita attiva, all’aperto, esplorando luoghi naturali o grandi città, tenendo il tuo bambino comodamente vicino a te, un buon marsupio ergonomico potrebbe essere la soluzione ideale.

Cos’è il marsupio ergonomico

Partiamo dalle basi: un marsupio ergonomico è un supporto che permette di trasportare i propri figli davanti o sulla schiena e può essere utilizzato in alternativa al passeggino o agli zaini da montagna.

A seconda dei modelli può essere adatto a trasportare bambini dai 4/5 mesi ai 6 anni o più. Quando bene indossato e regolato è adatto anche a lunghi tragitti ed escursioni, come gite in montagna o passeggiate anche di diverse ore. Si differenzia dai marsupi non ergonomici per la sua capacità di rispettare la fisiologia dei bambini.

marsupio ergonomico regolabile isara the one standard toddler
Un buon marsupio ergonomico ti permette di portare il tuo bambino senza fatica anche per lunghe passeggiate. In foto, un marsupio Isara The ONE.

Come è fatto

Solitamente un marsupio ergonomico è composto da:

  • una fascia ventrale che si allaccia in vita, appena sopra la cresta iliaca, che consente lo scarico parziale del peso sui fianchi;
  • un pannello che sostiene la schiena del bambino, un rettangolo di stoffa fissato nella parte inferiore al fascione ventrale e sopra alle due bretelle;
  • due bretelle regolabili che sostengono il peso sulle spalle, proprio come un classico zaino da montagna
  • cinghie, coulisse o altri metodi di regolazione per consentire una ottimale vestibilità del supporto sul corpo del portatore e del bambino;
  • un cappuccio per sostenere o coprire la testa del bambino trasportato nel caso si addormenti o se volessimo proteggerlo dal sole o dal vento.

Quali caratteristiche deve avere?

Un buon marsupio dovrebbe sempre garantire una buona vestibilità sia al portato che al portatore.

Per poter rispettare la fisiologia di bambini anche piccoli il marsupio dovrebbe avere delle regolazioni sulla seduta (la parte di stoffa che sostiene culetto e gambe) e sul pannello.

La larghezza della seduta dovrebbe andare da incavo popliteo a incavo popliteo, cioè da ginocchio a ginocchio, sostenendo le gambe in una posizione ‘accovacciata’, non a penzoloni e nemmeno iper-divaricata.

marsupio ergonomico incavo ginocchio
È molto importante che la seduta del marsupio arrivi da ginocchio a ginocchio del tuo bambino.

L’altezza del pannello dovrebbe coincidere con la parte bassa della nuca per i bambini più piccoli, non dovrebbe mai coprire il viso.

Per i bambini grandi e alti è sufficiente che arrivi alle ascelle, sostenendo bene la schiena. Le regolazioni possono essere di diverse tipologie: coulisse, velcro, bottoncini… L’importante è che siano di facile comprensione e veloce attuazione. 

marsupio ergonomico regolazioni
I marsupi di qualità hanno diverse regolazioni. Queste ti permettono di adattare il supporto alla fisicità del tuo bambino, rispettando la naturale conformazione della sua schiena.

Marsupio ergonomico: prezzi

Ma quanto costa un marsupio ergonomico? Un buon marsupio si distingue per la qualità dei materiali con cui viene realizzato: diffida di marsupi dai prezzi troppo bassi. Solitamente un marsupio molto regolabile costa di più, ma devi considerare che lo utilizzerai molto più a lungo. I prezzi possono variare dei 100/120 euro circa ai 180/190 in base alle fantasie o tramature del tessuto che sceglierai. 

Alcuni consigli su come scegliere il tuo marsupio ergonomico

  • bretelle: alcuni modelli hanno bretelle che si staccano dal pannello. Questo ti permette di utilizzarle incrociate sulla schiena quando porti davanti e può migliorare la vestibilità del marsupio. Può anche aiutare quando metterai il tuo bambino sulla schiena. 
  • fronte mondo: alcuni marsupi hanno prezzi più alti solo perché ti permettono di portare il tuo bambino nella posizione fronte mondo, cioè girati verso l’esterno e con la schiena verso di te. Questa posizione non rispetta la fisiologia dei bambini e può risultare scomoda per te e per il piccolo: valuta bene quanto potrebbe realmente esserti utile 😉 
  • tessuto tecnico o cotone: Alcuni marsupi sono realizzati con lo stesso cotone utilizzato per le fasce rigide e vengono chiamati wrap conversions. Questo materiale, rispetto al tessuto tecnico classico, può risultare più traspirante, morbido e sostenitivo e può facilitare una vestibilità ottimale soprattutto per bambini più piccoli. 
  • accessori: cosa potrebbe esserti utile dopo l’acquisto del tuo marsupio? Alcune mamme e papà apprezzano molto i manicotti protettivi per le bretelle: il tuo bimbo probabilmente ciuccerà e morderà gli spallacci vicino alla sua bocca o quando sarà più grande ci farà gocciolare il gelato direttamente dalle tue spalle 😛 con i manicotti non dovrai lavare tutto il marsupio ma ti basterà buttare in lavatrice solo quelli! 
  • Potrebbe esserti utile un indumento comodo da indossare sopra il marsupio, per tenere al calduccio te e il tuo bambino accoccolati assieme. Felpe e giacche per portare possono essere una soluzione ottimale, oppure una cover, più veloce da usare con bimbi più grandicelli che amano salire e scendere spesso dal marsupio. 
Autore

Sono insegnante di canto e dopo la nascita di Amalia mi sono avvicinata al mondo del portare. Sono istruttrice certificata Trageschule/UK e ho fondato La fascioteca della Chiocciola e Wrap a Hug.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.