Per più di due anni sono stati i tuoi fedeli compagni, hai scattato foto su foto di tuo figlio con il suo pannolino lavabile preferito. Ma ora è cresciuto, ha imparato ad usare il vasino. Cosa fare con tutto il tuo kit di pannolini lavabili, wet bag e altri accessori dopo lo spannolinamento?

Ci sono tre strade possibili: se hai in programma sorelle e fratellini, puoi riporli in un armadio: i pannolini lavabili di qualità possono servire fino a tre bambini, dai zero ai tre anni. Se invece la tua famiglia è già perfetta così, potresti pensare di vendere il tuo parco pannolini in qualche gruppo facebook dedicato al tema, oppure regalarli ad una pannolinoteca della tua zona. La terza via, e di questo parleremo in questo post, è quella di riutilizzare il tuo kit per altri scopi nella tua vita di ogni giorno.

Wet bag

wet-bag-economicaLa wet bag è una sacca di PUL (poliuretano laminato) dove riporre i pannolini lavabili sporchi in attesa di lavaggio. Noi ti suggeriamo due usi alternativi:

  1. può diventare una pratica sacca per la biancheria di casa
  2. puoi sfruttare la sua impermeabilità per riporre ciabatte, asciugamani e cuffie dopo la piscina o il mare: salverai dall’umidità il resto della borsa e potrai lavare comodamente la wet bag in lavatrice!

Salviette lavabili

Le salviette lavabili sono una comoda, pratica, salutare alternativa alle comuni salviette usa e getta. Sono fatte di diversi materiali e ci sono tanti usi possibili dopo che tuo figlio avrà abbandonato il pannolino:

  1. puoi continuare ad usarle per la sua igiene, sono ottime per detergere in maniera delicata viso e mani ad esempioSALVIETTE3-570x570
  2. poi usarle come fazzoletti: grazie al loro spessore sono delicatissime sui nasini delicati e arrossati per il raffreddore
  3. possono essere usate al posto dei dischetti struccanti: con un po’ di tonico o latte detergente hanno una comodità mai provata prima!

Inserti assorbenti

La maggior parte degli inserti assorbenti venduti con i pannolini lavabili, sono di microfibra. Questo materiale è particolarmente assorbente e viene usato comunemente nelle pulizie domestiche. Nulla ti vieta di utilizzare gli inserti assorbenti per pulire vetri, tavoli e il piano cucina. Oppure per assorbire velocemente il latte che è caduto sul parquet! Sono l’ideale anche per la polvere soprattutto sulle superfici più delicate come lo schermo del televisore o del computer: ti basterà dare una passata leggera senza l’uso di detergenti che potrebbero risultare dannosi.

Morbida nanna

tela cerata lavabileI morbida nanna sono una valida alternativa alle tele cerate usa e getta. Sono composti da uno o più strati in morbido cotone biologico o micropile e al loro interno hanno uno strato impermeabile ma traspirante. Durante lo spannolinamento, posti sopra al lettino, salvano il materasso da pipì notturne. Quando gli “incidenti” notturni scompaiono, questi teli possono essere tenuti nell’armadio e tirati fuori in caso di spiacevoli gastroenteriti o influenze intestinali. Oppure possono essere usati ogni volta che vuoi tenere all’asciutto un divano o un letto o proteggerlo dai peli o graffi degli animali domestici.

Pannolini lavabili

Se non prevedi di allargare ancora la famiglia, puoi usare i pannolini lavabili pocket, senza inserti, come mutandine trainer: nell’avvicinamento al vasino, usate senza inserti, aiutano il bambino a familiarizzare con le mutandine e contengono piccoli “incidenti” di percorso. E se una tua amica non si è ancora convinta ad usare i lavabili, puoi sempre regalargliene uno e farglielo usare come pratico costumino da spiaggia!

Sara Mandalà
Autore

Sono mamma di Mattia ed Emanuele e co-proprietaria di Ecobaby. Sono stati i miei figli a condurmi con le loro manine in questo mondo di salute e colore. E ora sono io a cercare di aiutare altri genitori come me a muovere i primi passi nell'universo lavabile.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.